Ricerche di s/confine

La Triennale in mostra

Allestire ed esporre tra studio e spettacolo (1947-1954)

Elisabetta ModenaCentro di produzione culturale, luogo di incontro delle arti, di elaborazione ed esposizione del nuovo nel settore del progetto, la Triennale di Milano vive, all’indomani della Seconda Guerra Mondiale e dopo la stagione delle mostre della propaganda fascista, un capitolo significativo della sua storia...

Bonifica delle immagini e Propaganda in Aquitania durante lo scisma del 1130-1138

Giorgio MilanesiAllo scoppio dello scisma nel febbraio 1130, Guglielmo X duca d’Aquitania e Gerardo II vescovo di Angoulême, legato apostolico per la Francia occidentale, appoggiarono con una intensità senza eguali in Europa la causa di Anacleto II – definito in seguito antipapa – contro Innocenzo II.

La “scultura sociale” tra il vero e l’ideale

Realismo e impegno nella plastica lombarda di fine OttocentoCristina CaseroLa “scultura sociale”, come già la chiamava all’epoca Leone Fortis, dilaga in occasione della Triennale milanese del 1891, quella in cui si impone la nuova pittura di marca ideista di cui sono campioni Gaetano Previati e Giovanni Segantini.

Regina Bracchi

Dagli esordi al Secondo FututrismoPaolo SacchiniIl volume ricostruisce la parabola creativa della scultrice pavese Regina Bracchi (in arte, semplicemente, “Regina”) dagli esordi negli anni Venti sino alla conclusione della sua esperienza futurista alle soglie del secondo conflitto mondiale, con l’obiettivo di proporre al contempo una prima lettura complessiva del dibattito critico sulla sua figura, una più precisa cronologia della vita e delle opere di quel periodo e un inquadramento generale della sua produzione nel contesto delle coeve sperimentazioni dell’arte d’avanguardia italiana ed europea (con più specifico riferimento alle problematiche legate alla scultura novecentesca e al cosiddetto “Secondo Futurismo”).

Esporsi

Architetti, artisti e critici a confrontoFrancesca Zanella

Esporsi: mettersi in gioco provocando, negando, radicalizzando gli assunti della cultura ufficiale o della accademia; raccontarsi esplicitando un progetto culturale, oppure un’ipotesi critica, confrontandosi con un contesto esteso per individuare strumenti d’analisi e d’intervento, promuovendosi rispetto ad una molteplicità di interessi e di identità culturali.

Monferrato Medievale

Crocevia di cultura e sperimentazioniMichele Luigi VescoviQuale è la valenza critica delle scuole regionali nel dibattito sull’architettura medievale, e come tali idee si sono sviluppate? Prendendo le mosse sia dall’analisi del concetto storiografico di “Scuola del Monferrato” che dalle molteplici sfumature di tale termine nella sua realtà storica, viene proposta una ricerca sull’architettura e sulla scultura medievale del territorio Ultra Padum della diocesi di Vercelli, analizzando l’intreccio tra i diversi modelli d’immagine e le dinamiche della committenza nell’area geografica.

Architettura e Pubblicità / Pubblicità e Architettura

a cura di Francesca Zanella

Ricerche di S/Confine

Collana del Dipartimento dei Beni Culturali e dello Spettacolo
Università degli Studi di Parma

I nostri distributori

Edizioni

Eventi in vetrina

10 Maggio 2018

La cripta di San Benedetto al Monte a Verona

Presentazione del volume edito in occasione dell'inaugurazione dell'intervento di conservazione e valorizzazione

GIOVEDI 10 MAGGIO 2018 ORE 11

Piazzetta San Benedetto al Monte

 

15 Dicembre 2017

La sua voce di grano e di gramigna

Presentazione del romanzo di Carmela Iacoviello

VENERDI' 15 DICEMBRE ORE 17.15

BIBLIOTECA CIVICA

Via Cappello, 43 - Verona

Intervengono Guariente Guarienti e Marco Ongaro

12 Dicembre 2017

Amori quasi possibili

Presentazione del volume di PINO CAROLLO

a cura di Patrizia Cipriani

Martedì 12 dicembre ore 17.30

SALA FARINATI della BIBLIOTECA CIVICA

Via Cappello, 42 - Verona

Interviene Nicola Paqualicchio, Università di Verona

07 Dicembre 2017

Buoni stili di vita a scuola

Presentazione del volume

di Massimo Lanza, Luciano Bertinato, Francesca Vitali, Federico Schena

GIOVEDI' 7 DICEMBRE ORE 17.30

Società Letteraria di Verona

Piazzetta Scalette Rubiani, 1

Dialogano con gli autori

STEFANO QUAGLIA, Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale di Verona

MASSIMO VALSECCHI, Medico igienista, Direttore Dipartimento di Prevenzione ULSS 20, Verona